L’Escursione alla Chiesa Rupestre Madonna delle Croci del Cea: novità preferita dai turisti

MATERA – Un’escursione alla chiesa rupestre della ”Madonna delle Croci”, nel parco della Murgia, a Matera, è la novità preferita dei turisti che raggiungono il Centro di educazione ambientale di Jazzo Gattini.

Lo ha reso il direttore del Cea, Paolo Montagna, evidenziando come il sito, per ”bellezza, suggestione e aspetti architettonici”, incontri un numero crescente di visitatori.

Sono stati finora 200 i turisti che hanno effettuato il percorso di circa tre chilometri – che dura due ore – che tra altipiani e gravine conduce alla chiesa resa celebre alcuni anni fa per una copertina sugli elenchi telefonici e per altre pubblicazioni. E’ nota per la gran croce sulla volta, per un soffitto con due grandi cupole in asse con croci a rilievo e per un affresco nell’abside che ritrae la ”Mater Dei” in trono con gli arcangeli. Turisti e appassionati nei prossimi giorni potranno ammirare nel Centro visite, grazie a un restauro digitale realizzato da Artedata, gli affreschi trafugati negli anni Sessanta nella Chiesa rupestre della Madonna delle Tre Porte, situata ridosso delle Belvedere di Murgia Timone: ”E’ un’ulteriore opportunità – ha detto Montagna – per conoscere il variegato patrimonio rupestre del parco, utilizzando le nuove tecnologie e completando l’escursione con le visite ai siti”.

Share Button