Presentazione del libro postumo di Luca Orioli alla Biblioteca Nazionale di Potenza.

Martedì 25 marzo, alle 18.00, nella Biblioteca Nazionale di Potenza, sarà presentata una raccolta di poesie di Luca Orioli, scritte tra il 1981 e il 1988, dal titolo “Il mio nome è Luca Orioli”.

La presentazione di questa opera letteraria postuma rappresenta una possibilità per l’autore di ritornare a vivere e traccia un segno grazie agli appunti ritrovati nel suo cassetto.
Attraverso i suoi scritti ritorna alla luce anche l’autore per raccontare Luca a partire dalle sue parole, dalle sue poesie, dalla sua vita, e non dal giorno della sua morte.
“C’è una verità che vogliamo sussurrare, a bassa voce, la voce di Luca, che ho custodito gelosa in tutti questi anni e che spero oggi possa diventare ricchezza per tanti giovani – dice mamma Olimpia – la fedeltà a quella verità non ha accettato rimaneggiamenti, correzioni alle poesie: quella è la voce di Luca, autentica e dirompente”.

Alla presentazione della silloge di poesie, introdotte dal Direttore della Biblioteca Nazionale di Potenza Franco Sabia, interverranno: i curatori del libro, Franca Coppola, Isabella Urbano e Mario Santoro; la referente di Libera Basilicata, Anna Maria Palermo; Emilia Simonetti della Libera Università delle Donne; il Delegato regionale di Azione Cattolica Basilicata, Fausto Santangelo e la Presidente della Consulta degli Studenti, Federica Giordano.

All’incontro, accompagnato dalle musiche di Francesco Altieri e moderato da Caterina Laterza Editore, sarà presente Olimpia Fuina Orioli, madre di Luca. L’appuntamento è aperto a tutta la cittadinanza.

Share Button