Regionali 2013. IDV: “elezioni lucane prove generali delle europee”

Il Segretario nazionale IDV Ignazio Messina durante l'incontro a Potenza

Il Segretario nazionale IDV Ignazio Messina durante l’incontro a Potenza

L’Italia dei Valori ha presentato a Potenza le proprie intenzioni politiche verso le prossime elezioni regionali di novembre. Insieme ai candidati provinciali potentini e materani ed il Commissario lucano Gaetano Cantisani, ospite il Segretario nazionale Ignazio Messina. Il programma per “dare voce ai cittadini” è stato anticipato da alcune posizioni in merito a “Rimborsopoli” e l’intenzione di candidatura alle prossime elezioni europee.

Il partito fondato dall’ex magistrato Antonio Di Pietro è a supporto della candidatura a Governatore di Marcello Pittella. Guarda al proprio futuro affrontando il primo banco di prova dopo le riorganizzazioni nazionali e locali: ”presenteremo il simbolo alle elezioni europee – ha detto il Segretario nazionale IDV Ignazio Messina – stiamo lavorando per un nuovo governo di centrosinistra, diverso e alternativo al centrodestra e sottolineiamo la contrarietà alle larghe intese.” Il Segretario dell’Idv ha poi citato la recente esperienza dell’elezione trentina dove “il partito è andato bene, all’interno della coalizione di centrosinistra, che è il nostro alveo naturale.”

Sulla Basilicata “sarà un giusto proseguimento, per una regione importante.” Senza tralasciare le vicende di “Rimborsopoli” con l’Idv lucano che ha “voltato completamente pagina” attraverso il riconoscimento degli errori personali, perché “far finta di nulla significa rischiare di commetterli nuovamente e noi abbiamo rinnovato tutto dall’interno.” Il tema del rinnovamento risulta quello più ricorrente. “Tutte le candidature sono nuove e pulite, di persone che vogliono contribuire alla crescita della Basilicata, una regione priva di infrastrutture, con i giovani che se ne vanno, ma con una grande risorsa come il petrolio con dei proventi bassissimi, i più bassi al mondo.”La prospettiva tracciata dall’Italia dei Valori è di chiedere con forza che “il popolo lucano debba essere rispettato – ha concluso Messina – e chiedere l’aumento dei proventi, vera battaglia per avere nuovi fondi da destinare al pagamento delle infrastrutture e per sostenere le piccole e medie imprese.”

Share Button