Femminicidio, due giornate sugli aspetti giuridici del fenomeno

Ingresso del convegno di oggi lunedì 28 ottobre presso il Teatro Stabile di Potenza

Ingresso del convegno di oggi lunedì 28 ottobre presso il Teatro Stabile di Potenza

Continuano le iniziative organizzate dalla Consigliera Regionale di Parità, Dott.ssa Maria Anna Fanelli, sul tema delle violenze e discriminazioni di genere: si tratta di una intensa due giorni sul “Femminicidio” e come riconoscere la violenza maschile sulle donne. Il programma dettagliato, vede lo svolgimento di due eventi a Potenza e Matera con il coinvolgimento di esperti, ordini professionali e scolaresche.

Il via questa mattina preso il Teatro Stabile del capoluogo di regione dove si è tenuto il primo incontro con le scuole secondarie superiori. Uno spazio di informazione aperto alle domande della platea ed a cui hanno preso parte l’Avvocato Barbara Spinelli, esperta di Femminicidio e rappresentante dell’Associazione Nazionale Giuristi Democratici nella Piattaforma CEDAW e Convenzione “No More!”, Graziella Salvatore, Sociologa dell’Università degli Studi di Salerno e cugina di Grazia Gioviale – giovane vittima potentina di Femminicidio, e Teresa Fiordelisi, Presidente Banca Credito Cooperativo di Laurenzana e Nova Siri.

La giornata – replicata martedì 29 a Matera – prosegue con un seminario di aggiornamento destinato agli avvocati, assistenti sociali e psicologi, mondo della scuola, pubblica amministrazione ed associazioni. Occasione, questa, che vede la partecipazione del Dott. Mario Marra, Direttore Generale ASP Potenza, l’Avvocato Enzo Sarli, Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Potenza, e dell’Avvocato Gerardo Di Ciommo, Presidente del medesimo Ordine di Melfi. La finalità è quella di approfondire tutti gli aspetti giuridici e applicativi del fenomeno in Basilicata per far prevalere l’opera di prevenzione, contrasto ed aiuto nei confronti delle donne.

Share Button