Alliance française Potenza inaugura il centenario di Albert Camus - trmtv

Alliance française Potenza inaugura il centenario di Albert Camus

La mostra su Alberto Camus, allestita presso la Biblioteca Nazionale di Potenza

La mostra su Albert Camus, allestita presso la Biblioteca Nazionale di Potenza

POTENZA – In occasione del centenario della nascita di Albert Camus (Mondovì, Algeria, 1913 – Villeblevin, Francia, 1960), è stata inaugurata oggi, 24 ottobre, nella Biblioteca Nazionale di Potenza, una mostra dedicata allo scrittore Premio Nobel per la letteratura nel 1957 e prematuramente scomparso in un tragico incidente automobilistico.

L’evento è stato organizzato dalla sezione di Potenza dell’Alliance française insieme alla Biblioteca nazionale con “l’obiettivo dell’ esposizione biografica e documentaria – ha dichiarato Lello Romano, Presidente della Associazione culturale transalpina – di mettere in luce, attraverso i suoi scritti, il pensiero e le opere di Albert Camus, tra le più importanti personalità del Novecento per carisma e pensiero anticonformista e che ha rappresentato un punto di riferimento per tante persone impegnate negli ambiti più variegati.”

Nel corso dell’inaugurazione si è svolta una conversazione con Valeria Sperti, docente di Letteratura Francese presso l’Università degli Studi della Basilicata e approfondito le vicende di un uomo perseguitato per l’azione di denuncia posta in essere per tutta la vita e che guardava la società con un occhio teso all’unione. La mostra documentaria ripercorre proprio il pensiero di Camus, il quale ripudiava la violenza e le ideologie, intese come maschere dietro il quale si nascondono dei mali. Non a caso, pur essendo di sinistra, denunciò con la stessa capacità le atrocità dei gulag sovietici e le guerre atomiche dei Paesi occidentali.

La mostra si trova presso i locali della Biblioteca Nazione in via del Gallitello ed è aperta dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18,30 e il sabato dalle 9,30 alle 13. Si concluderà il prossimo 14 novembre con l’evento conclusivo dal titolo “Deuxième Journée de la Lecture”, dove troveranno spazio alcuni testi con il coinvolgimento delle scuole cittadine e vi sarà l’incontro con Hamza Zirem, scrittore e poeta algerino da alcuni anni residente nel capoluogo lucano.

Share Button