A.Mittal:sindaco Taranto, a fianco Governo in battaglia

“Ringraziamo il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte per questo incontro urgente, franco, pragmatico, teso intanto a salvaguardare tutti i posti di lavoro, diretti ed indiretti, dello stabilimento siderurgico di Taranto. Saremo al fianco del Governo, senza
distinguo, anche dal punto di vista giudiziario, nella battaglia con un operatore che, ad oggi, sembra inadempiente nei confronti
del contratto”. Lo ha detto il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, nella riunione in corso a Palazzo Chigi tra il governo, le istituzioni locali e le parti sociali sul futuro di ArcelorMittal.

“La rigidità di ArcelorMittal e, come sottolineato da molti al tavolo, la articolata preparazione che sicuramente ha preceduto il deposito dell’atto di recesso dimostrano – ha detto ancora – una decisione irreversibile, presa da tempo, oltre che, ci sembra, una mancanza definitiva di propensione al dialogo costruttivo con le istituzioni e la comunità ionica. L’azienda non ha risposto alle aspettative più importanti di Taranto, che erano collegate a priorità di natura ambientale e sanitaria, non solo occupazionale”.

“Per questo, insieme ad una risoluzione dell’emergenza sul lavoro – ha detto infine – abbiamo chiesto al Presidente Conte di ritenerci a disposizione, sin d’ora, per l’elaborazione di un nuovo grande piano di gestione e revisione tecnologica di quell’asset strategico per l’intero
Paese”.(ANSA).

 

Share Button