Ex Ilva, incontro con ArcelorMittal a Palazzo Chigi, Conte: “Faremo di tutto per far rispettare gli impegni”

Al via l’incontro a Palazzo Chigi tra il governo e i vertici di Arcelor Mittal che hanno annunciato il ritiro dall’accordo per l’acciaieria ex Ilva di Taranto. “Faremo di tutto per far rispettare gli impegni”, dice il premier Conte. L’azienda, intanto, ha avviato le procedure per ‘restituire’ 10.777 dipendenti. L’annuncio ha fatto partite lo sciopero immediato a Taranto.

“Noi ci aspettiamo che l’azienda oggi chiarisca le sue reali intenzioni, da parte del governo confermeremo la natura strategica dello stabilimento di Taranto e siamo pronti a tutto perché produca acciaio ma lo faccia nel rispetto della salute dei cittadini, dei lavoratori e dell’ambiente” dice il ministro per il Sud e la Coesione territoriale, Giuseppe Provenzano, arrivando a Palazzo Chigi per la riunione sull’ex Ilva di Taranto con il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, e i vertici di Arcelor Mittal.

“A rischio 4mila posti di lavoro”, dice Bentivogli della Fim. Entro qualche giorno il Tribunale di Milano dovrà assegnare a un giudice la causa intentata da ArcelorMittal per recedere dal contratto di affitto dello stabilimento di Taranto.

Share Button