A. Mittal, Borraccino: “Garanzie per lavoratori indotto”

“Chiederemo precise garanzie per tutto il personale che non può pagare sulla propria pelle il cambio dell’appalto tra la precedente ditta e le nuove cinque imprese che gestiranno gli stessi servizi, né può subire il ricatto occupazionale con il passaggio dal contratto metalmeccanici (che offre maggiori tutele e garanzie per i lavoratori) a quello ‘multiservizi’ che, in realtà, tutela soprattutto l’azienda”.

Lo afferma l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Cosimo Borraccino, in vista della riunione della ‘task force’ regionale per il lavoro, che domani alle 14.30 dovrà “fare chiarezza sulla vicenda dei circa 200 lavoratori del gruppo Castiglia di Massafra (Taranto) impiegati presso l’impianto siderurgico” ArcelorMittal “di Taranto in attività di pulizia, trasporto e servizi”. “Auspico – prosegue Borraccino – il massimo senso di responsabilità da parte di tutti i soggetti coinvolti in modo da risolvere una vertenza che sta destando grandi preoccupazioni a circa 200 lavoratori e alle loro famiglie che guardano con crescente incertezza al futuro”.

Share Button