Crisi Cmd Atella, assessore Cupparo: “Soluzione vicina”

 

Si terrà il 14 ottobre prossimo presso il Dipartimento Attività Produttive della Regione Basilicata un tavolo tecnico per scongiurare il fine rapporto ai lavoratori della Cmd di Atella, per i quali è già da un anno scaduta l’indennità Naspi e per dare una risposta all’intera platea di una ottantina di lavoratori. Lo annuncia l’assessore alle Attività Produttive Francesco Cupparo

“Dopo mesi di incontri inconcludenti, grazie alla mediazione della Regione – ha detto Cupparo – è stato possibile individuare un metodo per non escludere dal lavoro nemmeno un operaio e per superare la lunga fase di precariato. Per la stabilizzazione di tutti i lavoratori precari della Cmd di Atella sono molto fiducioso – ha aggiunto – perché finalmente si profila una soluzione condivisa da sindacati e lavoratori.

La Cmd è un’azienda di qualità che ha importanti progetti di ammodernamento e che si candida a diventare leader nella produzione in house di motori performanti. Per questo motivo non può permettersi di lasciare a casa personale già professionalizzato. Quando prevale il confronto autentico e scevro da polemiche – ha concluso Cupparo – la concertazione diventa più facile ed efficace”.

 

Share Button