Indotto FCA Melfi, Fiom Cgil accende i fari su assunzioni logistica

“In Basilicata non ci sono organismi ci controllo, sul tema ambientale così come sui luoghi di lavoro in una zona intensiva come San Nicola di Melfi.”

A lanciare l’allarme è la Cgil, attraverso il sindacato di settore Fiom. Caso specie quello della Sgl – Servizi Gestione Logistica, ex Logistica Meridionale, al lavoro su commesse per FCA e rea di aver disatteso gli accordi sottoscritti lo scorso 30 luglio in Confindustria per assumere a tempo indeterminato con contratto metalmeccanico i suoi 192 lavoratori. Secondo il segretario generale lucano Angelo Summa e su sponda Fiom con il segretario generale Gaetano Ricotta e del membro segreteria Giorgia Calamita, risulterebbe però una modifica per i prossimi 3 anni in contratto di apprendistato, con tutti i rischi del caso rispetto alla forma metalmeccanica. Nonostante l’azienda abbia fornito numeri diversi, riguarderebbe tutti i lavoratori, con alle spalle già 12 anni di attività.

Oltre a presentare una apposita denuncia, il sindacato ha auspicato l’interessamento di FCA nella vicenda: “Non può pensare solo agli investimenti ma anche su come elevare la qualità delle commesse, proprio mediante gli appalti per i sub fornitori.”