Resto al Sud, innalzata età dei beneficiari fino agli under 46 ed estesa ai professionisti

“Il decreto Resto al Sud è stato firmato e questa è davvero una bella notizia. Nell’ultima Legge di bilancio avevo previsto l’estensione di questa misura al fine di aumentarne il ‘tiraggio’, innalzando l’età dei beneficiari fino agli under 46 anni e prevedendola anche per la categoria dei professionisti. Si tratta di una iniziativa nella quale credo molto perché facilità l’avviamento di attività a tanti cittadini del Mezzogiorno, favorendo così il rafforzamento del tessuto micro-imprenditoriale al Sud”.

Così il ministro per il Sud, Barbara Lezzi che spiega in una nota: “appena è stata approvata la legge di bilancio ho immediatamente predisposto il decreto che aveva bisogno del concerto del Ministero dello Sviluppo economico e del ministero dell’Economia e delle Finanze dopodiché, trattandosi di un regolamento, doveva andare dal Consiglio di Stato per un parere. Dal mese di aprile ad oggi, dopo una serie di passaggi, ieri sera, nel corso della riunione con le parti sociali che si è tenuta a Palazzo Chigi, il ministro Di Maio ha posto l’ultima firma per il concerto del Mise e così l’iter è stato completato. Manca un ultimissimo passaggio dalla Corte dei Conti, ma posso assicurare che tra un mese e mezzo al massimo Resto al Sud sarà operativo anche su Invitalia”

Share Button