Latte nelle scuole, coinvolti 1300 alunni nel barese

Degustazioni guidate di latte e prodotti lattiero caseari, all’interno di un percorso di educazione alimentare rivolto ai bambini della scuola primaria per insegnare loro le proprietà di un prodotto importante come il latte.
Prosegue in cinque masserie didattiche delle province Bari e Bat il Programma 2018-2019 “Latte nelle scuole”. La campagna di informazione è destinata agli alunni della scuola primaria, per promuovere ed educare al corretto consumo di latte e prodotti derivati, all’interno delle sane abitudini alimentari. In tutto sono 1356 gli alunni, 67 gli insegnanti e 19 gli istituti scolastici che stanno partecipando all’iniziativa, finanziata dall’Unione Europea, realizzata dal Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali e organizzata a livello territoriale dalla Camera di Commercio di Bari. “Latte nelle scuole” si svolge in tutta Europa e si concretizza in visite didattiche nelle masserie, nella distribuzione di alcuni prodotti lattiero-caseari agli studenti, unitamente ad attività di informazione sui prodotti stessi e di sensibilizzazione su una corretta alimentazione. “E’ un programma che riveste un ruolo di rilevante importanza economica e sociale – ha spiegato il presidente della Camera di Commercio di Bari, Alessandro Ambrosi – perché ha l’obiettivo di fronteggiare il notevole calo della domanda e del consumo di uno degli alimenti più completi, che non andrebbe escluso dall’alimentazione se non in presenza di intolleranze conclamate. Parliamo del 16% in meno negli ultimi quattro anni, con inevitabili conseguenze negative per le imprese e per i lavoratori della filiera lattiero-casearia, una delle più importanti del nostro paese e che in terra di Bari vanta aziende d’eccellenza”.

Share Button