Unificata Stato-Regioni su Reddito Cittadinanza: “manca intesa ma arriverà a breve”

“Con il governo impegnati a limare dettagli tecnici”

“Siamo a buon punto, non ce l’abbiamo fatta a chiudere oggi su qualche aspetto tecnico, però essendoci anche l’urgenza di avviare una procedura selettiva per i navigator abbiamo deciso di darci delle ore, massimo dei giorni, lasciando aperta la Conferenza Stato-Regioni, in modo che si riesca a limare qualche dettaglio tecnico che non ci fa riconoscere in pieno con l’accordo che abbiamo siglato qualche settimana fa”.

Lo ha riferito la coordinatrice degli Assessori al Lavoro della Conferenza delle Regioni, Cristina Grieco, al termine dei lavori della Conferenza Stato-Regioni, parlando dell’intesa con il governo per il varo del piano straordinario di potenziamento dei centri per l’impiego e delle politiche attive del lavoro.

“Al momento – ha aggiunto Grieco – siamo ampiamente entro i termini, diciamo che su richiesta di Anpal e del Ministero, al fine di poter iniziare le procedure per la selezione dei 3mila navigator, abbiamo provato a trovare oggi un accordo, anche se è già fissata una Conferenza per mercoledì prossimo”.

“Non c’è nessuno scoglio nella trattativa – ha chiarito al termine della Stato-Regioni – si tratta di mettere in chiaro per il ruolo dei navigator e per le funzioni che dovranno avere nei centri per l’impiego quello che abbiamo già detto a monte, senza ambiguità di nessun tipo tra quello che pensiamo noi e quello che pensa il Ministero. Semplicemente – ha concluso – vogliamo dettagliare tutto per correttezza e chiarezza fra livelli istituzionali e anche nei confronti dei cittadini”.

Share Button