Calano i consumi delle famiglie. Confesercenti Matera scrive al premier Conte

Francesco Lisurici – presidente Confesercenti Matera

“La contrazione dei consumi delle famiglie continua inesorabilmente”, inizia così la nota di Francesco Lisurici, presidente di Confesercenti Matera che sottolinea:  “Stando all’ultimo dato pubblicato qualche giorno fa, i consumi scendono e a pagare le conseguenze, ovviamente sono le imprese artigianali e commerciali del territorio. A nostro avviso  ad aumentare la percezione della riduzione delle vendite, nei negozi del territorio, sono , sicuramente, le vendite online, che, molto spesso, riescono ad eludere le leggi fiscali vigenti sul nostro territorio, portando benefici, ai soliti e pochi colossi del web elettronico, a scapito delle piccole e medie imprese esistenti sul territorio. Lanciamo un grido d’allarme e facciamo appello  al Presidente Conte e a tutto il consiglio dei ministri , affinché si possa istituire una Web Tax al 30%, per tutti gli acquisti online, in modo da portare economie nelle casse dello Stato e rendere più competitive le imprese terrestri, che svolgono anche un’attività sociale e di sicurezza per i vari territori; Sensibilizziamo al contempo, tutti i cittadini a preferire i negozi terrestri e ad acquistare nei negozi presenti nei vari territori, in modo da contribuire a tenere in vita un’economia che sta subendo, sempre più contrazioni, e che potrebbe tradursi, tra alcuni anni, ad una desertificazione delle città e delle regioni”.

 

 

Share Button