- trmtv - http://www.trmtv.it/home -

Utilities, al Sud gli investimenti pro capite sono un sesto rispetto al Centro Nord

Presentato a Bari il rapporto Svimez – Utilitalia: “Fondamentale avere grandi soggetti in grado di gestire soprattutto l’acqua pubblica”. La Puglia meglio della Campania
Nel settore delle risorse primarie, in primis l’acqua pubblica, è ancora enorme il gap tra Nord e Sud. Secondo la ricerca promossa da Utilitalia in collaborazione con Svimez, presentata  a Bari, la produzione per abitante dei servizi di pubblica utilità al Sud, circa 201 euro, è meno di un quarto di quella del resto del Paese, circa 972 euro per abitante. A una produzione troppo contenuta si affianca un livello molto basso di investimenti: poco più di 22 euro per abitante contro oltre 124 euro nelle regioni centrali e settentrionali. Il persistente divario Nord-Sud nel settore influisce sulla qualità dei servizi erogati ai cittadini e condiziona lo sviluppo delle imprese meridionali.  Si salva in parte la Puglia, dove sono stati investiti in servizi di pubblica utilità oltre 44,6 euro per abitante, oltre tre volte rispetto alla Campania dove ne sono stati investiti 13,1.

 

Share Button