Emiliano a Centinaio: “Servono 300 milioni per rigenerare gli oliveti devastati dalla Xylella”

“Risorse a valere sul PSR nazionale come successo nel 2012 per il terremoto in Emilia”

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha inviato oggi una lettera al ministro delle Politiche agricole, Gian Marco Centinaio, sulla questione della Xylella e sulla necessità di ulteriori finanziamenti tramite una nuova misura nazionale del valore complessivo di 300 milioni di euro per la rigenerazione dell’agricoltura nei territori colpiti. “E’ evidente – scrive Emiliano nella missiva – il vivo interesse degli agricoltori salentini nel continuare a mantenere viva l’olivicoltura del Salento sostituendo le piante malate con olivi resistenti al batterio. D’altro canto, è altrettanto palese che la dimensione dell’infezione necessita di ben più robusti finanziamenti per soddisfare le aspettative degli agricoltori danneggiati”. “A tal proposito, in questi mesi – aggiunge – sono emerse diverse prospettive per poter sostenere tale esigenza vitale per l’agricoltura pugliese, tra queste una misura nazionale a valere sul PSRN, che alla stregua di quanto fu fatto per il terremoto in Emilia Romagna del 2012, preveda una riprogrammazione solidale dello stesso PSRN, per l’attivazione di una nuova misura nazionale per la rigenerazione dell’agricoltura nei territori colpiti dalla Xylella Fastidiosa. Data la portata del fenomeno, la misura dovrebbe prevedere una dotazione finanziaria di almeno 300 milioni cofinanziata dai PSR delle regioni del Centro Sud, dal PSRN quota nazionale e dall’Unione Europea. Il cofinanziamento regionale potrà fare affidamento al PSR della Regione Puglia”.

Share Button