Fiom: “Ilva e Magneti Marelli in mano a imprese straniere, manca una politica industriale seria”

Il segretario nazionale Rappa a Bari per il congresso regionale: “Necessario tutelare i diritti dei lavoratori”

A Bari il congresso regionale Fiom: grande attenzione per le questioni Ilva e Magneti Marelli e per la vertenza Om Carrelli.

Preoccupazione per le grandi aziende italiane finite in mano a multinazionali straniere, soprattutto per quanto riguarda i livelli occupazionali. Per il segretario nazionale della Fiom Cgil Rosario Rappa, a Bari per il congresso regionale del sindacato, manca una seria politica industriale nazionale.

A livello regionale resta alta l’attenzione per la vertenza Om Carrelli, in attesa che si sblocchi l’impasse che potrebbe portare al riassorbimento dei lavoratori da parte di una o forse due nuove società.

Share Button