Taranto, trovata la sede per l’Istituto nautico

Passi in avanti per l’istituto nautico di Taranto. Avrà una sede. L’Aeronautica militare ha messo a disposizione del progetto una struttura del comprensorio “Scuola volontari dell’A.m. Svam Idroscalo Bologna” con una capienza di 13.000.mq complessivi. Se n’è parlato a Roma, al ministero della Difesa, durante l’ultimo incontro della task forse presieduta dal generale Gabardella. Incontro sollecitato dal vice presidente della provincia ionica Raffaele Gentile. L’obiettivo è “il reperimento di un immobile destinato ad essere sede a Taranto dell’istituto nautico e dell’intera filiera formativa del mare. 

Le parti torneranno ad incontrarsi per firmare il protocollo di intesa con l’agenzia del Demanio. Al tavolo, oltre ad Aeronautica e Marina militare, il consigliere regionale Gianni Liviano, la parlamentare grillina Alssandra Ermellino, il vicepresidente della provincia Raffaele Gentile, la preside della scuola Archimede, Patrizia Capobianco con il prof Trovato.

“Taranto é una città di mare e non può non avere una forte filiera formativa legata al mare – commenta Liviano – La Regione Puglia, per mio tramite, ha investito 600mila euro per raggiungere questo obiettivo ma i soldi vanno liquidati entro il 31 dicembre e quindi abbiamo una grande urgenza di trovare un contenitore adeguato che inseguiamo da tempo”. “Lavoriamo a tutti i livelli istituzionali affinché Taranto e la sua provincia non perdano questa grande opportunità”, conclude Gentile. 

Share Button