Bari, prosegue la protesta dei 270 lavoratori dell’Asl, il cui contratto scade il 31 ottobre

Non hanno ancora ottenuto una risposta, i 270 lavoratori dell’Asl di Bari, il cui contratto di lavoro scadrà il prossimo 31 ottobre, a differenza degli altri lavoratori pugliesi, che hanno invece ottenuto una proroga del contratto al 31 dicembre. Prosegue quindi la protesta dei dipendenti sotto la sede della presidenza della Regione Puglia, da dove lanciano un appello al governatore Emiliano e al neo direttore generale dell’Asl Bari, Antonio Sanguedolce, affinchè il contratto di lavoro venga prorogato nei giusti tempi. 

Share Button