Giornate del lavoro a Lecce, Boccia: “Sgravi e investimenti per il Sud”

Vincenzo Boccia – presidente Confindustria

“Su Ilva siamo soddisfatti della soluzione trovata dal governo, azienda acquirente e sindacati. È la conferma che sia possibile coniugare le ragioni dell’impresa con quelle di ambiente e salute”. Quanto alla Tap “è un impianto parte di una grande opera internazionale che risolve il problema dell’approvvigionamento di gas con un impatto accettabile”.

Così il presidente nazionale Confindustria, Vincenzo Boccia, in una intervista al Corriere del Mezzogiorno, sui due grandi temi che vedono la Puglia al centro del dibattito nazionale in materia economica. Il numero uno degli industriali è atteso a Lecce, per le Giornate del lavoro, evento organizzato dalla Cgil. Dialogherà con Maurizio Landini, in un incontro, moderato da Enrico Mentana, cui grande assente sarà il ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio. La traccia: “Democrazia è… Nuove politiche industriali».

Più in generale sul Sud, Boccia osserva, in riferimento alle attese sulla legge di stabilità, che “Il Mezzogiorno è stato più volte dimenticato ed è ora che torni al centro delle attenzioni del Paese. Il sud ha bisogno di investimenti in infrastrutture per diventare davvero snodo tra Europa e Mediterraneo che la posizione geografica gli assegna”. Confindustria ha firmato con i sindacati il Patto della Fabbrica: un patto per il lavoro “basato sul confronto e non sullo scontro”, chiosa Boccia. Il lavoro, “che è democrazia, è memoria”, ha detto la leader della Cgil Susanna Camusso in apertura delle Giornate a Lecce. 

Share Button