Bando Smart-in, la Puglia supporterà anche il patrimonio culturale ecclesiastico

L’annuncio in Fiera del Levante. Emiliano: “Iniziativa laica ma non potevamo escludere una parte così importante delle nostre tradizioni”

Il bando Smart-in della Regione Puglia sarà aperto anche al patrimonio ecclesiastico

Un’inclusione necessaria, vista la grande rilevanza del patrimonio ecclesiastico in Puglia. Smart-in, il bando di valorizzazione delle strutture culturali lanciato dalla Regione Puglia, amplia il proprio raggio anche a chiese e immobili religiosi, come annunciato dall’assessore Loredana Capone e dal presidente Michele Emiliano in Fiera del Levante.

Share Button