Bari, in due mesi oltre 200 ragazzi iscritti alla misura BA29

Paola Romano – assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Bari

Risultati più che incoraggianti, quelli registrati dalla misura BA29, finanziata dal Comune di Bari con 1.900.000 e finalizzata all’inserimento lavorativo di giovani disoccupati, di età compresa tra i 16 e i 29 anni, attraverso l’attivazione di tirocini semestrali retribuiti presso aziende e organizzazioni dell’area metropolitana di Bari. Fino ad oggi, infatti, si sono iscritte 225 aziende che hanno proposto circa 590 posizioni aperte per tirocini professionali per 200 ragazze e ragazzi. Con Ba 29 ad ogni ragazzo o ragazza selezionata sarà riconosciuto un rimborso di 450 euro al mese per 6 mesi, e al soggetto ospitante un contributo di 300 euro una tantum a rimborso di alcune spese sostenute per l’attivazione del tirocinio, quali l’assicurazione o gli strumenti utili al lavoro. Le iscrizioni per i giovani cittadini che vogliono partecipare al bando saranno aperte fino al 31 luglio e poi prorogate fino alla fine dell’estate per permettere una partecipazione più ampia possibile. In questi giorni si stanno inoltre organizzando una serie di attività di animazione territoriale che avranno l’obiettivo di raggiungere le ragazze e i ragazzi nei maggiori luoghi di aggregazione, come lido San Francesco, Parco 2 Giugno Via Sparano , Ciringuito / Torre Quetta , Piazzetta Carbonara. Oltre a questi appuntamenti l’assessora alle Politiche Giovanili e del Lavoro Paola Romano sta organizzando un calendario di incontri con i soggetti territoriali di ogni quartiere per raccontare la misura Ba 29 e coinvolgere i ragazzi. A Bari i giovani tra i 16 e i 29 anni disoccupati o inoccupati appartenenti a nuclei familiari con ISEE inferiore ai 6.000 euro sono 2900 ed è a loro che si rivolge BA29, che consentirà di realizzare circa 700 tirocini, con un impatto del 21% sulla platea degli aventi diritto.

Share Button