Bando ricettività turistica Basilicata. Cifarelli: incrementate risorse con ulteriori 13,6 mln

“Grazie a un incremento della dotazione economica” la Regione Basilicata finanzierà gli 87 progetti ammissibili relativi all’avviso pubblico “Ricettività di qualità”

Lo ha reso noto l’assessore alle attività produttive, Roberto Cifarelli, nel corso di un incontro a Matera, precisando che la giunta regionale “ha deciso di aumentare la dotazione finanziaria del bando per un importo di 13,6 milioni euro, incrementando così la dotazione dell’avviso da 12,4 a 26 milioni”.

“Con l’aumento della dotazione finanziaria sosteniamo, a partire da oggi – ha detto Cifarelli secondo quanto reso noto dall’ufficio stampa della giunta regionale – tutti gli 87 interventi ammessi ad agevolazione e la immediata cantierabilità degli stessi, che contribuiranno a migliorare la qualità ricettiva la competitività di strutture ricettive esistenti, favorendo la creazione di nuovi posti letto e di lavoro utilizzando il patrimonio immobiliare esistente e valorizzando le principali destinazioni turistiche regionali anche in vista dell’avvicinarsi dell’evento Matera 2019 Capitale della Cultura”. Complessivamente sono state 104 le proposte inviate, di cui 87 ritenute ammissibili e 17 inammissibili. Gli 87 progetti presentati riguardano una trentina di comuni in tutte le principali aree turistiche della Basilicata “con Matera che fa la parte del leone con 37 attività ricettive interessate, seguita da alcuni comuni del Metapontino, da Maratea e da Melfi (Potenza)”.

Gli investimenti attivati con l’avviso pubblico ammontano a circa 63 milioni di euro che “produrranno ulteriori ricadute economiche sul territorio a partire dalla creazione di circa 300 posti di lavoro, dei quali 120 solo nel comune di Matera”.

Share Button