Barletta, il neo sindaco Cannito incontra i lavoratori della Timac Agro

Un incontro a porte chiuse, quello tra il neo sindaco di Barletta Mino Cannito e i 51 lavoratori della sede barlettana dell’azienda francese Timac Agro, che produce fertilizzanti chimici e che ha avviato la procedura di licenziamento collettivo per i suoi dipendenti, all’indomani della revoca della facoltà d’uso dello stabilimento, sotto sequestro per presunto inquinamento ambientale. Obiettivo: comprendere bene fino in fondo le difficoltà e i timori che attualmente stanno vivendo le 51 famiglie che rischiano di perdere il lavoro. Ha deciso di partire dai lavoratori, il sindaco Cannito, ma la sua intenzione resta quella di incontrare anche l’azienda per capire quali siano le intenzioni e le possibilità reali per la bonifica del sito prima e per la continuità produttiva poi. Il neo sindaco Cannito ha rilasciato soltanto una breve dichiarazione prima dell’incontro privato con le rappresentanze dei lavoratori.

Share Button