Basilicata. Elezioni al Consorzio di Bonifica, la lista Riscatto denuncia irregolarità - trmtv

Basilicata. Elezioni al Consorzio di Bonifica, la lista Riscatto denuncia irregolarità

Solo qualche giorno fa la conferenza stampa di presentazione della lista del Movimento Riscatto alle prossime elezioni all’interno del Consorzio di Bonifica unico di Basilicata previste per il 15 di Luglio e già in quell’occasione il portavoce Gianni Fabbris ci tenne a precisare che averebbero ben vigilato sulla correttezza delle procedure;  i sentori di alcune irregolarità percepite sono diventati realtà.

“Non Possiamo tollerare – dice Fabbris delle liste false; false perchè, in primis, non permettono, per statuto di Consorzio, a chi non e in regola con i pagamenti di poter votare. Una cosa inaccettabile – sostiene; è come se – ad un Consiglio comunale – non potessero votare quelli che non hanno ottemperato ai pagamenti nei confronti del Comune. In seconda istanza sono liste false – sostiene il portavoce della lista riscatto – sopratutto perchè contengono al loro interno persone nate sul finire del 1800 ossia decedute Circa 1040 su 25 mila. La più anziana è nata nel 1854”.

Chiediamo al presidente della Regione Basilicata – conclude – di intervenire e di sospendere le procedure; di rimuovere dall’incarico l’attuale commissario; infine di nominare un commissario ad acta per definire un percorso trasparente e corretto. Annunciamo che già da lunedì se non ci saranno novità utili a sanare questa situazione presenteremo un esposto denuncia alla Procura della Repubblica.

Share Button