In Basilicata nasce il tavolo regionale sulla “povertà”, la proposta è dell’assessore Cifarelli

La prima riunione si terrà martedì 5 giugno

Su proposta dell’assessore alle attività produttive, Roberto Cifarelli, la Giunta regionale della Basilicata ha approvato una delibera “con la quale si costituisce il tavolo regionale della rete della protezione e inclusione sociale a seguito del relativo protocollo d’intesa sottoscritto tra Regione Basilicata, comuni capofila ambiti territoriali sociali, direzione generale Inps, ufficio statistico regionale, Anci Basilicata e Agenzia regionale lavoro apprendimento Basilicata”.

Nel comunicato diffuso dall’ufficio stampa della Giunta è inoltre specificato che “la prima riunione del tavolo si terrà martedì 5 giugno”.

“Si tratta” ha evidenziato Cifarelli “di un organismo di pianificazione regionale con il compito di predisporre piani di intervento regionali di contrasto alla povertà e all’esclusione sociale e misure in materia di politiche attive per il lavoro. Su queste materie la Regione Basilicata ha messo in campo numerosi interventi finalizzati a consolidare la rete di protezione sociale a favore delle fasce sociali più deboli. Ma ” ha concluso l’assessore lucano “era indispensabile istituire un organismo territoriale in grado di consentire la collaborazione e l’azione coordinata fra regioni ed enti locali nell’ambito delle rispettive competenze favorendo la partecipazione delle parti sociali, degli organismi rappresentativi il terzo settore e l’insieme degli stakeholder territoriali”.

Share Button