“Da Grottaglie a Los Angeles in due ore”: in Puglia il primo spazioporto italiano per voli suborbitali

Riggio (Enac): “Un’occasione formidabile, ora va sfruttata”. Emiliano: “Un turismo d’elite che da noi troverà ottima ospitalità”

Due ore da Grottaglie a Los Angeles. Non è roba da supereroi Marvel, ma realtà. Sono i voli suborbitali, realizzati con velivoli simili agli Shuttle, in grado di viaggiare a 80-100 km di altezza. Una tecnologia che prevede anche aeroporti, anzi spazioporti specifici. In Italia il primo a essere autorizzato è quello di Grottaglie: un’opportunità unica, come ha sottolineato il presidente dell’Enac Vito Riggio nel corso della conferenza stampa in Regione Puglia. Pensato per le merci, il volo suborbitale si sta aprendo anche ai passeggeri, per adesso solo a quelli in grado di poter pagare le centinaia di migliaia di dollari del viaggio. Ma per il presidente della Regione Michele Emiliano la Puglia potrebbe tranquillamente ospitare anche il loro “addestramento”.

 

Share Button