Verso Matera 2019. La diocesi presenta il progetto “Terre di Luce”

Promuovere percorsi di spiritualità e di turismo religioso, attraverso la fruizione del patrimonio liturgico, storico, artistico, architettonico, museale della diocesi di Matera-Irsina, in vista di Matera capitale europea della cultura 2019, sono gli obiettivi del progetto di Parco culturale ecclesiale “Terre di Luce”, presentato ieri a Matera nel corso di una conferenza stampa presieduta dall’arcivescovo mons. Antonio Giuseppe Caiazzo.

Il programma, come hanno ricordato i rappresentanti dell’Azione di promozione sociale (Aps) del parco culturale ecclesiale “Terre di Luce”, Lindo Monaco e Vito Epifania, intende partire dai contenuti del programma nazionale “I cammini”, legati anche agli itinerari religiosi della Basilicata, per coinvolgere progressivamente altre diocesi nella promozione e fruizione dei beni culturali e degli eventi religiosi dei territori. Il progetto, inoltre, vuole creare opportunità di animazione territoriale e occupazionale.

I promotori dell’iniziativa, che intendono trasformare l’Aps in Fondazione, presenteranno nelle prossime settimane i dettagli del percorso attuativo e gli aspetti gestionali.

Share Button