Potenza, 8 marzo dedicato a “Un lavoro per tutte”

“Un lavoro per tutte”. Questo il titolo scelto per un incontro promosso nella Sala B del Consiglio regionale a Potenza dalle sigle sindacali confederali di Cgil, Cisl e Uil e moderato dalla giornalista Angela Di Maggio. In primo piano le criticità sulla condizione della donna nella società lucana, sempre più sacrificale nell’ambito del lavoro per la mancanza di misure che possano conciliare fino in fondo il ruolo di madre. Un 8 marzo affatto banale – è emerso – con diversi riferimenti, da parte delle esponenti del sindacato, sulle numerose lotte positive e fruttuose portate avanti all’interno delle aziende territoriali per affermare il diritto e le tutele nei confronti delle donne.

Presente, tra gli altri, la Vicepresidente di Confindustria Basilicata, con delega alle pari opportunità, Margherita Perretti, la quale ha rimarcato il protocollo d’intesa sottoscritto nel 2017 e parlato dell’importanza di qualificare i ruoli occupazionali del futuro, ad esempio, nell’ambito della sfida nazionale Industria 4.0. “Sono necessarie misure di welfare che tengano conto delle specificità del tessuto produttivo locale e formazione – ha dichiarato – su cui intervenire per creare un contesto lavorativo più a misura di genere, indispensabile per dare una prospettiva qualificata”. Infine,  elogiato il metodo di lavoro condiviso che vede insieme la più importante associazione datoriale e i sindacati lavorare in maniera sinergica su questioni complesse e che come tali necessitano di prospettive comuni e condivise.

Share Button