Anche Pietro Di Leo tra i nuovi Cavalieri del Lavoro nominati dal presidente Mattarella

C’era anche Pietro Di Leo, amministratore unico dell’omonima azienda con stabilimento a Matera che affonda le proprie origini ad Altamura, impegnata nella produzione e commercializzazione di prodotti da forno, alla cerimonia di consegna delle onorificenze dell’Ordine “Al Merito del Lavoro” ai Cavalieri nominati il 2 giugno scorso dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Di Leo, nato cinquantasei anni fa ad Altamura in una famiglia di fornai da 11 generazioni, è stato il primo imprenditore nel 1990 a produrre su scala industriale una linea di biscotti con olio di mais e senza olio di palma imitato in questo da tutti i competitor del settore.

L’importante percorso di crescita ha condotto il marchio a essere l’ottavo a livello nazionale, quarto nell’Italia meridionale, secondo in Puglia e Basilicata e, in queste ultime regioni, primo nel comparto salutistico/integrale.

Dopo aver consegnato le insegne ai nuovi Cavalieri e gli attestati agli “Alfieri” del lavoro, il presidente Mattarella ha rivolto un breve messaggio ascoltato anche dai rappresentanti delle due camere, del governo e del mondo dell’imprenditoria presenti al Quirinale.

Share Button