Manifesto per l’occupazione femminile. Datacontact prima azienda del Sud ad aderire

Valorizzare il talento e le competenze delle donne. Questo il primo obiettivo del “Manifesto per l’occupazione femminile”, promosso dall’associazione Valore D, la prima in Italia nata per favorire l’equilibrio di genere e una cultura inclusiva per la crescita delle aziende e del Paese.

Nove i punti condivisi pienamente anche dalla Commissione delle Pari Opportunità della Regione Puglia, che invitano le aziende a riconoscere il valore di genere, monitorando costantemente la presenza femminile al proprio interno e raggiungendo quindi una situazione quanto più paritetica possibile tra i generi a parità di competenze.

Ed ancora, le aziende aderenti al Manifesto, sono chiamate ad esplorare modalità innovative utili ed efficaci per supportare le proprie dipendenti, in particolar modo nel periodo della maternità, accogliendo con favore l’impegno di entrambi i genitori nella cura dei figli. Politiche di welfare aziendale e lavoro più flessibile, questi gli altri due punti evidenziati nel Manifesto dell’associazione Valore D.

Infine, le aziende devono impegnarsi nel favorire un piano di incremento della presenza femminile nelle posizioni strategiche, coinvolgendo direttamente il managment sui temi della diversità di genere.

La prima tra le aziende del Mezzogiorno ad aver aderito al Manifesto è Datacontact, che ha sede a Matera, Bari, Roma e Milano; un’azienda a servizio della relazione, operativa nei settori del Contact Center in outsourcing, delle ricerche di mercato e della comunicazione multimediale.

Share Button