Presentato a Matera il programma del Simposio nazionale grano duro

L’alimentazione al centro del convegno che si terrà il 25 novembre alle 15 30 all’Hotel Palace a Matera dal titolo “Simposio nazionale del grano duro: eccellenza del Mezzogiorno” con diversi e importanti temi all’attenzione della platea.

“Faremo capire alla città di Matera – ha detto Saverio De Bonis dell’associazione Grano salus – quanto sia importante una corretta e sana alimentazione; in tal senso, parleremo del nostro grano, prodotto con cui ci alimentiamo quotidianamente, il quale è sotto attacco da diversi anni per la presenza diffusa di contaminanti derivante dall’importazione e utilizzo massiccio di grani esteri. Ma mentre questo avvantaggia gli approvvigionamenti delle Industrie sotto il profilo economico in quanto i grani esteri sono più a basso costo, sotto il profilo tossicologico danneggia i consumatori. Il dato l’abbiamo dimostrato anche con una serie di attività giudiziarie, in quanto grosse aziende industriali hanno portato la nostra associazione – ha concluso De Bonis – in Tribunale”.

“Tanti saranno i panel previsti all’interno del convegno ha detto Eustachio Cuscianna di Novaurora, organizzatore dell’evento insieme a Grano Salus e associazione Amici del cuore. Focus specifici previsti all’ambito scientifico con la dottoressa Belpoggi la quale ha curato, a seguito di uno studio oramai decennale dell’Istituto Ramazzini di Bologna, un nuovo progetto sulla ridefinizione del livello delle sostanze contaminanti negli alimenti; nella seconda parte, più giuridica, – ha sottolineato Cuscianna – si dibatterà dell’ultimo decreto che il Ministero della Salute ha posto in campo, dell’accordo Ceta tra Canada Europa e del protocollo al vaglio in Europa sulla ridefinizione dell’utilizzo di fitofarmaci come il glifosfato.

Share Button