Speranza risponde al “tradimento” di Renzi: “Dovrebbe guardarsi allo specchio”

“No deciso alla legge elettorale imposta con un voto di fiducia e che non permetterà maggioranze, al contrario, spazio ad una grande colazione Renzi-Berlusconi.” Risposta a distanza al segretario del PD, nelle stesse ore a Matera, da parte di Roberto Speranza. Il coordinatore nazionale di Mdp – Articolo Uno è intervenuto a Potenza ad un sit-it contro il Rosatellum e per parlare della necessità di una riforma progressista da sinistra al fianco degli italiani per cambiare la direzione sui temi de lavoro e del welfare.

Riguardo la legge di Bilancio “chiediamo una inversione di tendenza – ha specificato – più soldi per la sanità pubblica e scuola. “Il Jobs Act ha dato più precarietà e sfruttamento”, quindi, “bisogna dedicare attenzione ai giovani. Dovrebbe essere Renzi a guardarsi allo specchio con riferimento alla parola tradimento.”

“La Basilicata è una Regione solida, ha sempre dimostrato di sapersi difendere e di non piegare la testa davanti al capo di turno – ha aggiunto. Abbiamo la nostra forza e la nostra dignità.” Sul petrolio lucano e impatto su economia e territorio “non si può gestire con debolezza istituzionale – ha concluso Speranza – serve un tavolo nazionale che riapra il confronto tra Regione e governo”.

Share Button