Acquisti Online. Classifica su “Il Sole 24 Ore”, scarsa frequenza d’acquisto in Puglia e Basilicata

Unica eccezione nelle due regioni la provincia di Potenza, che occupa il 32esimo posto con 38 ordini online ogni 100 abitanti

Con 38,1 ordini ogni cento abitanti, la provincia di Potenza occupa il 32esimo posto e si pone in cima tra le province appulo – lucane nella classifica della frequenza degli acquisti online pubblicata oggi dal “Sole 24 Ore”, sulla base di una ricerca realizzata dalla società Alkemy.

Nel rank territoriale bisogna andare alla posizione 75 per trovare Taranto (con 29,2 ordini per cento abitanti) poi Foggia (posizione 80 con 27,8 ordini). Nella classifica, la provincia di Matera occupa il 92esimo posto, con 25,1 ordini ogni cento abitanti.  Tra le ultime province  figurano quella di Lecce (posizione 100 e 20,4 acquisti ordini online per cento abitanti), Bari alla 102esima (19,1 ordini), Brindisi in posizione 103 con 18,2 ordini per cento abitanti e infine la provincia BAT alla 105esima posizione (penultima in Italia) con 15,1 ordini per 100 abitanti.

La ricerca – ha scritto Fabio Grattagliano – “si basa su un campione di circa 50 mila ordini annui relativi agli shop online gestiti dalla società in tutte le principali categorie di prodotti (abbigliamento, prodotti per la cucina, prodotti per l’infanzia, arredamento, articoli di bellezza, alcolici, bevande, caffè) con l’esclusione dei servizi (banking, turismo, gaming)”.

Le regioni “con la maggiore frequenza d’acquisto in valore assoluto” sono Lombardia, Lazio e Veneto, mentre “a livello provinciale la dinamica segue all’incirca la numerosità della popolazione, con Milano, Roma, Torino e Napoli al vertice”.

Dalla ricerca, infine, “emerge con chiarezza che gli acquisti online si concentrano all’inizio del mese, con un crollo deciso nell’ultima decade e una flessione ancora più consistente negli ultimi tre giorni”.

Share Button