Federalberghi: l’estate continua a settembre, più di 9 milioni di italiani in vacanza

“Le previsioni per il mese di settembre inducono a guardare con ottimismo alla chiusura della stagione estiva, che è stata sin qui contrassegnata da un andamento medio più che positivo”.

Sono le parole del presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca, a commento di un’indagine sulle vacanze degli italiani, realizzata da Federalberghi con il supporto tecnico dell’Istituto ACS Marketing Solutions.

settembre 2017, l’estate continua

Più di 9 milioni di connazionali, pari al 14,9% della popolazione, effettuerà almeno un giorno di vacanza nel corso del mese di settembre 2017. Il dato è in crescita del 7,2% rispetto al 2016, quando andò in vacanza a settembre il 13,9% della popolazione. Per 7,5 milioni (12,4% degli italiani, contro il 9,2% del 2016) si tratterà della vacanza principale dell’estate (quella più lunga o più economicamente rilevante), mentre gli altri 1,5 milioni si concederanno un supplemento di relax durante i week end.

Bocca evidenzia che “nel mese di settembre, le imprese del turismo danno lavoro a circa un milione e centomila lavoratori, che scendono a ottocentotrentamila a novembre. Se si riuscisse a prolungare la stagione di due mesi, si produrrebbe un aumento immediato dell’occupazione, con effetti concreti per più di trecentomila persone, in massima parte di giovane età: quasi il 70% ha meno di quarant’anni e il 44% meno di trenta. Ci auguriamo quindi che la prossima legge di bilancio tenga in adeguata considerazione il grande contributo che il settore turismo può dare al mercato del lavoro”.

“Anche in Basilicata le previsioni, effettuate da Federalberghi su scala nazionale per il mese di settembre, inducono a guardare con ottimismo sia pure con indicazioni diversificate a livello provinciale e territoriale” sostiene Michele Tropiano, presidente Federalberghi-Confcommercio Imprese Italia Potenza aggiungendo che rispetto alla previsione di crescita come media nazionale del 7,2% puntiamo a confermare e in parte migliorare l’andamento di settembre 2016.

“In Basilicata il mese di settembre”  precisa “è da sempre un mese importante per il turismo con oltre 340mila tra presenze (260 mila) ed arrivi (80 mila) ed una quota di poco superiore all’11% di presenze ed arrivi dell’intero anno. L’obiettivo di arrivare a quota 350-360mila ospiti è pertanto alla portata. La situazione di partenza è comunque diversa con la provincia di Matera che a settembre 2016 ha toccato quota 240 mila (tra arrivi e presenze) e Potenza meno di 100 mila (tra arrivi e presenze)”.

Share Button