Inquinamento, Cocer alla Camera: “Lavoratori militari esposti ai veleni. Ambientalizzare”

La tutela dei lavoratori militari e la legge Scanu sulla sicurezza sul lavoro. Se n’è discusso in commissione Sanità, alla Camera dei Deputati. Più delicata la questione tarantina, portata in audizione da Antonello Ciavarelli (delegato Cocer): i lavoratori della Guardia costiera sono esposti alle polveri sottili provenienti dai parchi minerali. “Chiediamo – ha detto Ciavarelli – le centraline per il monitoraggio continuo sull’aria ma l’ideale sarebbe l’ambientalizzazione”.

Spostare gli uffici, spiega ancora il rappresentante dell’organo di tutela dei lavoratori militari, non è la soluzione: non andrebbe che a confermare quanto denunciato dal Cocer e peraltro l’inquinamento rimarrebbe, con tutto quanto ne consegue in termini di danni sulla salute. Scarso interessamento da parte dei parlamentari tarantini alla questione: “L’unica che se ne sta occupando è la Duranti”.

Share Button