Energia e turismo. Regione Basilicata presenta due nuovi bandi

Migliorare l’efficienza energetica delle imprese e della ricettività locale già esistente. Puntano a questo i due nuovi bandi pubblici per un importo complessivo di 41,6 milioni di euro presentati alla stampa dalla Regione Basilicata. Riguardano il Dipartimento Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca, da circa un anno portato avanti dal direttore generale Marchese e ad interim direttamente dal governatore lucano Pittella. Nelle prossime ore sarà firmato l’arrivo del nuovo assessore Cifarelli, capogruppo di maggioranza PD.

Per tornare ai bandi: le aziende lucane iscritte alla Camera di Commercio potranno utilizzare 29,2 milioni di euro per il sistema di consumo energetico e installare impianti per le energie rinnovabili, colmando così un gap infastrutturale. I fondi provengono dal Po Fesr 2014-2020 ed in quota minore dal Fsc. Nello specifico: 9,2 milioni andranno alle grandi imprese, e 20 milioni alle piccole e medie imprese. Sull’altro fronte, si punta a potenziare l’offerta turistica con circa 12,4 milioni al miglioramento delle strutture ricettive situate in località naturalistiche e costiere. Ammissibili al bando i programmi di investimento con un importo minimo di circa 200 mila e fino ad un massimo di 700 mila euro. Sono inclusi gli affittacamere ed esclusi B&B e agriturismi, l’uno a carattere familiare e l’altro agricolo. Il contributo ammesso arriva fino al 45% per le micro e piccole imprese, e fino al 35% per le medie imprese. Entrambe le finestre si apriranno in autunno, in tempo utile per presentarle al meglio per via telematica.

Share Button