Psr Basilicata 2014-2020. Dall’agricoltura risorse per contrastare spopolamento aree rurali

Sono 44 i Comuni e 3 le Unioni di Comuni che hanno sottoscritto e ritirato i provvedimenti di concessione per i beneficiari della Misura 7.4 del Psr Basilicata 2014-2020.

Complessivamente 5,2 milioni di euro destinati al miglioramento dei servizi base e di conseguenza della vita delle aree rurali, attraverso investimenti in tema socio assistenziale, culturale e sportivo, con una significativa novità che è il recupero dell’IVA: da asili e ludoteche alla telemedicina, biblioteche multimediali e con realtà aumentata, bike sharing e campetti multifunzionanti, da rendere accessibili in modo materiale e con reti wifi, valorizzando il patrimonio naturalistico. La consegna nel corso di un incontro voluto presso la Sala Inguscio dal Dipartimento regionale Agricoltura,cui sono intervenuti anche il Dirigente Generale, Giovanni Oliva, il responsabile della misura, Giuseppe Eligiato, e Sandro Fava del Formez PA.

Illustrati gli adempimenti, la tempistica e gli aspetti tecnici riguardanti le progettualità, “ma soprattutto – ha dichiarato l’assessore in materia, Luca Braia – era importante fare il punto con gli amministratori per una maggiore interazione”. A breve, ha annunciato inoltre Braia, attesti gli ulteriori bandi relativi a viabilità e condotte”.

Share Button