Puglia. Presentati nuovi strumenti nella delibera regionale contro il disagio abitativo

Poco meno di 2mila alloggi di proprietà della Regione Puglia saranno presto interessati da interventi materiali e immateriali, grazie alla nuova delibera di giunta regionale che detta le azioni integrate per la riduzione del disagio abitativo.

Un disagio che non riguarda solo l’aspetto prettamente strutturale, ma anche quello sociale, con un conseguente miglioramento della qualità di vita dei disabili e non solo. Si tratta di una delibera scritta a quattro mani, che vede anche la partecipazione dell’assessorato allo Sviluppo Economico con un finanziamento di 30 milioni di euro per l’efficientamento energetico degli edifici. Interventi, dunque, che ammontano in totale a 103 milioni e 700 mila euro.

Share Button