Basilicata. Garantita anche per il 2017 prosecuzione attività LSU

La Regione Basilicata garantirà anche per il 2017 la prosecuzione delle attività dei lavoratori socialmente utili impegnati negli enti pubblici: la giunta regionale ha infatti approvato un provvedimento sulle misure d’incentivazione, con una copertura finanziaria di circa 1,4 milioni di euro.

Agli enti che consentiranno la prosecuzione delle attività andrà un contributo mensile per ciascun lavoratore (pari, secondo quanto reso noto dall’ufficio stampa della giunta regionale, al 75% dell’importo definito dall’Inps, di 580,14 euro). E’ del 90%, invece, il contributo per quei Comuni con popolazione inferiore ai tremila abitanti, o “superiore se, nel periodo di riferimento del provvedimento, attestano lo stato di dissesto finanziario o che presentano una condizione di squilibrio di bilancio, certificato con l’ultimo rendiconto della gestione, superiore a un milione di euro”. Agli enti che utilizzeranno lavoratori socialmente utili “trasferiti dalle Comunità Montane è riconosciuto, infine, un contributo pari al 100% dell’importo complessivo per il pagamento dell’assegno”.

Share Button