Inaugurata al Salone del Mobile la mostra “Puglia crossing identities”

Il meglio della creatività e dell’innovazione made in Puglia nella mostra “Puglia crossing identities”, in esposizione al Salone Internazionale del Mobile fino al 9 aprile 2017, la principale manifestazione fieristica italiana a livello internazionale dedicata al settore dell’arredamento, che l’anno scorso ha ospitato oltre 372mila visitatori per la maggior parte operatori di settore e 1.338 espositori.

Inaugurata a Milano dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e dall’assessore regionale allo Sviluppo economico Loredana Capone, la mostra raccoglie oggetti realizzati grazie ad un percorso di collaborazione da 36 designer pugliesi e 22 imprese, gli uni hanno creato e gli altri hanno prodotto arredi e complementi ispirati al tema dell’accoglienza e della ricettività turistica.

Tra gli oggetti esposti, grandi tavoli che si trasformano in tavolieri dotati di mattarello o si piegano come origami, arredi componibili in innumerevoli forme, ed ancora, una struttura da campeggio costituita da moduli esagonali e pentagonali il cui design è l’evoluzione delle luminarie. Un vaso, diventa seduta e anche tavolino, mentre un letto che contiene armadio, cassetti, comodini e illuminazione in un unico blocco dal design elegante, risolve con creatività il problema degli spazi nelle piccole camere da letto. Ci sono anche poltrone, divani e appendiabiti, tavolini e ceramiche, librerie ed ombrelloni, tessuti e fioriere. Un concentrato di creatività che reinterpreta tradizioni, ricettività e accoglienza, vestendo di innovazione e funzionalità mobili e oggetti di arredo.

Share Button