Milano. Mattarella taglia il nastro del Salone del Mobile, Puglia e Basilicata ambasciatori del Mobile imbottito

Seconda giornata a Milano per l’edizione 2017 del Salone Internazionale del Mobile, evento riconosciuto come punto di riferimento per il settore dell’arredo e del design che celebra le novità del settore dell’arredamento tra creatività, tradizione, tecnologia e innovazione; una festa del Design che accende tutta la città con eventi, aperitivi in show-room, presentazioni, spettacoli e grande vivacità in diverse zone cardine del “fuori salone”, ogni anno più ricco è vario.

Nell’area espositiva fieristica di Rho Presenti anche la Basilicata e la Puglia con in prima linea il settore del mobile imbottito.

Il presidente della Repubblica, nell’intervento di apertura al Salone del Mobile di Milano

Per la prima volta nella sua lunga storia ad inaugurare la manifestazione, dopo 56 anni di successi, è arrivato un presidente della Repubblica.  Sergio Mattarella ha infatti tagliato ieri il nastro del salone ed intervenuto nella cerimonia di apertura per sottolineare l’importanza del Made in Italy e di una ritrovata consapevolezza del nostro valore, affinché essa sia guida per la ripresa economica e sociale del paese; il presidente ha anche visitato numerosi stand presenti nell’area espositiva, tra cui quello di Natuzzi Italia, accolto dal fondatore e amministratore delegato del Gruppo Pasquale Natuzzi e dalla sua famiglia “Una visita che rappresenta un riconoscimento importante ad un settore trainante del nostro Paese, che motiverà ancora di più nel lavoro profuso”.

Oggi prevista in fiera l’inaugurazione di “Puglia Crossing Identities – il design pugliese in mostra al Salone del Mobile di Milano” con 36 progettisti pugliesi che esporranno 30 prodotti realizzati in collaborazione con 22 aziende del territorio.

Share Button