Inaugurato il 15esimo Salone Nautico a Bari, in Fiera del Levante: sottoscritto anche un protocollo di intesa per la realizzazione del Polo Nautico del Sud Italia.

Dalla cantieristica all’accessoristica nautica, dalla portualità turistica alla crocieristica, dalla promozione del territorio alla formazione, dalla cultura agli sport del mare, questi i temi della quindicesima edizione del Salone Nautico, inaugurato in Fiera del Levante a Bari. In un momento così difficile per l’economia del Paese, che ha fortemente interessato il settore produttivo nautico, lo Snim si pone proprio l’obiettivo di stimolare la discussione sulle politiche di rilancio e sviluppo dell’intero comparto. Sottoscritto, nell’occasione, anche un protocollo di intesa che sancisce la realizzazione del Polo Nautico del Sud Italia.

L’atto è il risultato dell’importante accordo raggiunto fra il Consorzio Nautico Puglia, l’associazione siciliana Ascon e l’Ancr della Campania. Inizia così un percorso di relazioni e di collaborazione per una pianificazione congiunta di piani di internazionalizzazione a sostegno dell’intero comparto meridionale.

Tra i partner della quindicesima edizione del Salone Nautico, oltre la Lega Navale Italiana il cui obiettivo è quello di diffondere la cultura del mare tra i giovani, anche Confindustria Bari e Bat, che vede nel settore nautico ottime probabilità di sviluppo del territorio soprattutto da un punto di vista turistico.

Infatti, l’industria italiana rappresenta il 13% della nautica mondiale, seconda solo agli Stati Uniti e la Puglia segue il trend positivo nazionale, con 170 aziende facenti parte della Nautica di Puglia.