Patto per la Basilicata. De Vincenti: soddisfatto avvio progetti, in particolare per Matera 2019

“Ci sono interventi già partiti, e altri che sono in corso di varo, con un avanzamento importante rispetto allo scorso gennaio, con molti più progetti avviati e un impegno di risorse che complessivamente vede già ad oggi 37 interventi pienamente attivi per oltre 80 milioni di risorse impegnate”.

È soddisfatto il Ministro per il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti, in visita a Potenza per partecipare alla riunione del Comitato di indirizzo e controllo del Patto per la Basilicata.

Uno scrigno irrinunciabile per le strategie di sviluppo della Regione Basilicata, fiduciosa secondo quanto affermato dal governatore Pittella di tenere fede a tutti i progetti in linea anche con la programmazione 2014-2020, tra cui “l’agenda digitale, la banda ultra larga – con 20 mln entro il 2017 – la scuola digitale e Matera 2019”, dove il dossier è pietra miliare da portare a termine. L’avanzamento di spesa, esposto da Viale Verrastro, è arrivato a 430 milioni di euro, gli interventi pronti a partire ammontano a 70 milioni di euro, mentre la previsione per il 2017 è di 61 milioni di euro.

Alla concertazione potentina, presenti assessori e dirigenti dell’Ente con breve incontro con i segretari generali di CGIL, CISL e UIL ed il sindaco di Viggiano, Cicala, questi ultimi per parlare di lavoro, infrastrutture e petrolio. Assente illustre il primo cittadino di Matera, De Ruggeri. “L’ho incontrato e lo incontrerò nuovamente nei prossimi giorni – ha replicato De Vincenti – per approfondire il percorso verso l’anno da Capitale Europea della Cultura”.

Share Button