Turismo e destinazioni accessibili con “MateraMare”

Una piattaforma web e i prodotti sviluppati (una mappa turistica e una cartolina visivo-tattile), buone pratiche per comunicare in maniera trasparente ai turisti disabili le opportunità di accesso e fruizione di strutture ricettive e del tempo libero, percorsi, beni culturali e ambientali: saranno presentati venerdì 17 marzo, nella Città dei Sassi, nell’ambito del progetto “MateraMare-Itinerari e destinazioni accessibili”.

L’iniziativa, finanziata e sostenuta da Regione Basilicata e Ministero peri Beni culturali e turistici, è stata presentata nel corso di una conferenza stampa da Patrizia Minardi, dirigente dell’Ufficio sistemi culturali e turistici della Regione, da Cristina Amenta, referente dell’associazione C-Fara, che ha condotto una ricerca sulla materia e da Luca Petruzzellis, presidente dell’associazione SassieMurgia, impegnata sui temi della accessibilità per i turisti disabili.

Il progetto, che intende promuovere cultura e buone pratiche del turismo accessibile partendo da una città d’arte come Matera fino alle località marine, si avvarrà dei contributi di esperti e di amministratori locali per migliorare l’offerta verso una categoria di visitatori in continua crescita e che porta valore aggiunto all’economia locale.

A conclusione del dibattito, sabato 18 marzo, si svolgerà lo spettacolo “Not Access” con Dino Paradiso e Ivan Dalia, che ironizzeranno sui tanti luoghi comuni sulle barriere mentali e architettoniche che impediscono a cittadini disabili di essere considerati come turisti.

Il servizio di Francesco Giusto

Share Button