Imprese balneari, il ministro Costa: “Una legge quadro che uniformi il settore”

In Puglia gli stabilimenti valgono il 10% del Pil. Capone: “Possibile armonizzare il turismo con il piano paesaggistico”

Una legge quadro per mettere ordine in un settore come quello balneare che patisce una serie di limitazioni a livello territoriale, con misure diverse da Regione a Regione. Il ministro Enrico Costa da Bari, dove ha partecipato all’assemblea regionale del Sindacato Italiano balneari, promette un intervento radicale per garantire regole chiare soprattutto per chi vuole continuare a investire negli stabilimenti balneari.

Un’economia che in Puglia vale il 10% del Pil, e che per gli imprenditori balneari ha ancora margini di espansione. In armonia anche con il piano paesaggistico, secondo.

Share Button