Lucani nel Mondo: 300 mila euro a disposizione dei progetti

Seconda giornata e termine dei lavori al Park Hotel di Potenza per l’Assemblea annuale dei Lucani nel Mondo 2017.

A presiedere il convegno, con i circa 60 delegati provenienti da diversi Paesi internazionali, il vice presidente Giuzio. La discussione è servita nuovamente a fare sintesi, dalla quale è emersa la volontà dei lucani all’estero di contribuire in maniera sostanziale alla promozione della Basilicata attraverso Matera 2019. Un obiettivo che dovrà sempre più coinvolgere le nuove generazioni.

Tra gli altri temi in programma: i dialetti lucani ed il progetto ALBA portato avanti dalla professoressa dell’Università di Basilicata, Del Puente, l’identità territoriale attraverso i parchi letterari e i dati dell’ultimo rapporto della Fondazione Migrantes. A seguire la votazione dei programmi annuale e triennale. Sul fronte delle risorse messe a disposizione, la Regione Basilicata ha già confermato la cifra di 300 mila euro per attuare i progetti messi in campo, “immaginando interventi mirati – ha dichiarato l’altro vice presidente della Commissione, Napoli – evitando così una frammentazione”.

L’Anci Basilicata, dal canto suo, metterà a disposizione mille euro e lancerà una sottoscrizione tra tutti i comuni della regione per contribuire al pagamento delle spese sostenute per la realizzazione del Monumento agli emigrati lucani posto in opera a San Fele”. Una notizia accolta positivamente da Joe Di Giacomo, promotore dell’iniziativa. Prima dei saluti finali di domenica, spazio al ricordo con la visita presso il Museo dell’Emigrazione Lucana Nino Calice di Lagopesole e spettacolo musicale al Teatro Stabile con la partecipazione di Rosamaria Tempone ed i Tarantolati di Tricarico.

TRMnetwork ha seguito in diretta la prima giornata di lavori sul canale TRM Art, 602 del digitale terrestre in Basilicata, visibile sul sito trmart.it e app per smartphone dedicata.

Share Button