Melfi, incontro su sicurezza alimentare grano del mediterraneo

Tavolo degli interventi (Ufficio Stampa Basilicata)

A Melfi, incontro organizzato dal Lions Club Vulture su sicurezza alimentare e grano del Mediterraneo. L’evento, patrocinato dalla Regione Basilicata e da associazioni culturali, ha voluto sensibilizzare il territorio rispetto all’importazione di grano dall’estero che spesso risulta essere di qualità dubbia se non, in alcuni casi, anche pericolosa per la salute dei consumatori.

Ad emergere, la contrapposizione che esiste nel “bel paese”, notoriamente incentrato sulla tradizione meridionale, ma tra i maggiori importatori di grano duro proveniente dal Canada, dove sono stati evidenziati valori elevati di una microtossina cancerogena.

Di questo ha parlato la dott.ssa Alba Capobianco, oncologa presso l’Irccs Crob di Rionero, la quale ha riportato dei dati dello IARC secondo i quali vi è una correlazione tra l’assunzione di microtossine e lo svilupparsi di forme tumorali. A questo, è stato sottolineato, vanno aggiunte le avverse condizioni climatiche dei paesi esteri produttori e relativo processo di essiccazione con componenti chimici. Presente ai lavori anche il presidente del Consiglio regionale, Mollica, il quale ha sottolineato il lavoro svolto e ribadito la legge n.20 del 2016 che mette in moto la sussidiarietà intrapresa immediatamente e colta dai Lions territoriali per iniziare una serie di service sui problemi quotidiani.

Share Button