Decreto legge Sud, viceministro Bellanova: “Aumento credito imposta sostegno reale a Pmi”

“Continuiamo a lavorare per sostenere in maniera intelligente e mirata il tessuto produttivo del nostro Paese, grazie anche a misure come l’aumento massimo consentito del credito d’imposta contenuto nell’emendamento al decreto legge sul Mezzogiorno che è stato approvato”. Così la viceministro allo Sviluppo economico Teresa Bellanova in merito all’approvazione dell’emendamento governativo al cosiddetto “decreto legge Sud”, che amplia l’aumento delle aliquote applicate al credito d’imposta per i beni strumentali, nonchè i criteri di accesso. Per le grandi aziende in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia e Sardegna si passa dall’attuale 10% al 25%, per le medie dal 15% al 35% e per le piccole dal 20% al 45%. Si tratta, sottolinea in una nota, di “un sostegno reale alle imprese che resistono all’onda lunga della crisi, in particolare le piccole e medie imprese, che rappresentano l’ossatura, e la chiave di volta dello sviluppo in particolare a Sud. Consapevoli che se si è in grado di dare risposte concrete al Mezzogiorno, se si riesce a colmare il gap con il resto del Paese non con l’assistenzialismo ma individuando i reali fattori di progresso basati sulle potenzialità reali del territorio, si fa crescere il Mezzogiorno e tutto il Paese”.

Share Button