Ilva, 4984 lavoratori verso la cassa integrazione

Trattativa Ilva-sindacati metalmeccanici sospesa. Le parti si aggiorneranno al 3 febbraio. Sono 4.984 i lavoratori diretti in esubero temporaneo a Taranto (80 a Marghera). “Più corretto parlare di sospensione”, spiega Valerio D’Alo’, segretario FIM CISL Taranto Brindisi, al tavolo con i segretari Uilm Uil e FIOM Cgil. La via intrapresa e’ quella della cassa integrazione guadagni straordinaria, da marzo.

“Non si tratta di esuberi, ma di cifre dettate dalla contingenza, l’aspetto che ci preme e su cui porremo la nostra attenzione, non è tanto il tipo di ammortizzatore o il peso dei coinvolti, ma di lavorare su un sistema di rotazioni, ricollocazioni e integrazioni tale da garantire il minor colpo possibile ai dipendenti. Nello stesso tempo – concludeD’Alò – valuteremo ogni possibilità finalizzata alla riduzione dei numero dei coinvolti, annunciato questa mattina”.

Share Button